Lezioni di: ALTO

1 giugno

Presentazione;

Suono – GN – bagno,insegnante, ecc.

Insegnante:
Marina Panella

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Conversazione

Suggerimenti:
-
 

25 maggio

 

Presentazione  sempre più amplia.

I suono SCI-SCE :

identificazione del suono su lavagna  magnetica

costruzione parole ( pesce/ sciampo/scimmia ecc…)

Dettato letto prima e dopo la dettatura dall’insegnante e poi dagli allievi;

 

Insegnante:
marina Panella

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Lettura, Dettato, Conversazione

Suggerimenti:
Ripetere i suoni con parole e frasi .
 

18 maggio

il suono GE/GI
ricerca di parole conosciute
confronto tra GE e GHE/GHI
dettato con parole con GE/GI, ricerca del suono nel dettato
A prep. e HA verbo
cartina città d’Italia
all’inizio della lezione sempre presentazione che via via si arricchisce

Insegnante:
Marina Panella

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Dettato, Conversazione, Schede didattiche /esercizi

Suggerimenti:
-
 

la mia lezione

uso dei suoni CE- cestino,celeste,ceto
” ” ” CI- Cile,cinema,camicia

Insegnante:
Marina Panella

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Dettato, Conversazione

Suggerimenti:
-
 

27/04/2016

Oggi abbiamo esaminato il suono -G- duro
GO/GA/GU
-H : GHE/GHI
lavorato con la lavagna magnetica
dettato
lettura

Presentazione di ogni studente che viene ad ogni lezione ampliata:
Nome ( mi chiamo suono CH)
Età (uso dell’H)
Luogo d’origine (uso delle prep.in/da)
Famiglia (uso GLI – figlia/figlio/moglie)
Hobby ( mi piace …/sport/colore/ecc)
Tempo libero

Insegnante:
Marina Panella

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Lettura, Dettato, Conversazione

Suggerimenti:
Riprendere anche nelle altre ore parole o frasi con i suoni GLI/ CH C DURA/GH G DURA.
 

20/04/2016

Nella prima parte della lezione abbiamo ripetuto quanto appreso nella lezione precedente.
Questa lezione era incentrata sul suono duro e dolce della -C-.
Con l’aiuto della lavagna con lettere magnetiche abbiamo studiato il suono con le diverse vocali, quindi da una parte CA/CO/CU e dall’altra CHI/CHE quindi l’uso dell’-H-.
HO letto un testo, da me scritto, con molte parole con questa particolarità, poi lo hanno letto a turno gli studenti; essi dovevano poi sottolineare tutte le parole col suono da apprendere.
Alla fine con una carta politica d’Italia dovevano indicare le Regioni o le città dove c’era il suono studiato oggi.

Insegnante:
Marina Panella

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Lettura, Conversazione

Suggerimenti:
Se possibile riprendere quanto abbiamo appreso oggi.
 

mercoledì 13/04/2016

Abbiamo appreso il suono GLI, studiandone a lungo i meccanismi fonetici e cercando di capire il movimento della lingua e della bocca.
Abbiamo poi utilizzato un’immagine (matrimonio) e abbiamo cercato di costruire un gruppo lessicale con questo suono intorno alla Famiglia. Abbiamo trovato poi altre parole sempre con GLI che abbiamo scritto.
C’è stato poi il tempo per un breve dettato.
E’ mancato il tempo per la fase di lettura.
All’inizio della lezione c’è un breve spazio per la conversazione, per molti possono essere solo alcune frasi di presentazione, dove comunque si sottolineano alcuni aspetti grammaticali ( sposato/sposata maschile/femminile- l’uso corretto delle preposizioni ..)

Insegnante:
Marina Panella

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Lettura, Dettato, Conversazione

Suggerimenti:
Scegliere un suono e creare intorno ad esso la lezione potrebbe essere una tecnica di approccio.
SUONO: Fonetica ( anche aspetti tecnici di emissione del suono, bocca, lingua , sentire con le dita come funziona)-/Lessico ( se possibile su un campo semantico)-Scrittura-Lettura-Ripetizione
 

Alfabetizzazione – Martedì 19 aprile 2016

Stasera sono ritornata sulle basi: capire quali sono gli ELEMENTI CHE COMPONGONO LA FRASE IN ITALIANO (soggetto – verbo, per ora), i PRONOMI PERSONALI SOGGETTO e il verbo ESSERE e CHIAMARSI.
A questo ho aggiunto le SILLABE che formano le parole.

Ho lavorato dando loro una scheda con una parte teorica che abbiamo letto e guardato assieme e degli esercizi di completamento. Un esercizio comprendeva delle frasi con errori da correggere e ho fatto fare questo lavoro in coppia: non tutti hanno collaborato, purtroppo, ma penso sia una buona pratica da riproporre.
Infine ho fatto loro un dettato per lavorare sul suono delle parole e la comprensione del testo: l’idea originaria era di far scrivere loro tre brevi testi (che siamo riusciti a fare e anche a correggere) e poi sottoporgli delle domande, non ci sono riuscita per mancanza di tempo perciò vi scrivo di seguito il testo; l’insegnante di domani o sabato, se ha voglia potrebbe fargli la parte delle domande.

1. Ciao, sono Luisa e vengo dall’America, io ho 15 anni. Mi piace mangiare il gelato e le fragole.

2. Ciao, mi chiamo Mark e abito in Germania, ho 13 anni. Mi piace mangiare il pollo e le patate.

3. Ciao, sono Elisa e abito in Italia, ho 16 anni. Mi piace mangiare la pasta e la pizza.

Le domande potrebbero essere:
- Dove abita Luisa?
- Chi abita in Germania?
- Quanti anni ha Elisa?
- Chi ha 15 anni?
- Che cosa piace a Mark?
- A chi piace la pizza?
- A chi piace il pollo?
- A Elisa piace il gelato?
- Chi è la persona che ha 15 anni e viene dall’America?
Etc. etc.

Insegnante:
Chiara

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Dettato, Conversazione, Cooperative learning, Schede didattiche /esercizi

Suggerimenti:
Ho notato che i cinesi tendono a parlare tra di loro in cinese e si aiutano a vicenda (cosa positiva) ma nella loro lingua (cosa meno positiva), quindi stasera ho proposto un lavoro a coppie e ho volutamente diviso i tre.
 

Lunedì 11 Aprile

LIVELLO ALFABETIZZAZIONE

Presentazione: nome, Paese, età, lavoro.
Correggere lo spelling della serie di parole: SQUOLA, SETIMANNA, MEZE, RESIDENSA, CHITTà, SALCICIA, ACUA, PIOGIA, SULE, PROFESORE, MASTRO
Lettura di un testo di presentazione e risposta a domande VERO/FALSO
Lettura di un testo sulle azioni della giornata e risposta scritta a domande aperte (a che ora, che cosa, quando, quanto spesso?)
Descrizione orale della propria giornata

Insegnante:
Simone

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Lettura, Conversazione, Schede didattiche /esercizi

Suggerimenti:
Abbiamo lavorato molto bene. C'erano tre cinesi, con un buon italiano, e Compaore, del Burkina Faso, che stenta molto in lettura e scrittura. Lui infatti è riuscito solo a fare il primo esercizio. Funziona però lavorando con poche persone, perché mentre io lo seguivo da vicino in quell'esercizio, gli altri sono riusciti a fare autonomamente il secondo. I cinesi potranno spostarsi presto al pre-base, sono in Italia da molto, ma comunque gli fa bene lavorare su aspetti fonetici-ortografici. Il livello alfabetizzazione, al di là del livello di partenza piuttosto vario dei corsisti, mi sembra una buona occasione per sistemare lacune da non portarsi in tutti gli altri livelli.
 

Mercoledì 24 febbraio 2016

A richiesta della classe, abbiamo letto la storia di Cesare Battisti, spiegando alcuni termini e facendo conversazione. Lo spunto è stato partire da un personaggio considerato eroe nazionale e raccontare dei propri eroi nazionali. Molto interessante. Alla lezione si è unito il livello alto, portando un valor aggiunto e uno stimolo in più al livello medio. Grazie!

Mercoledì prossimo faremo probabilmente la storia del Trentino-Alto Adige. A meno che non ci sia bisogno di fare grammatica per le ragioni descritte l’altra volta.

Insegnante:
Cecilia P.e, Veronica, Anna

Metodologie didattiche:
Lettura, Conversazione

Suggerimenti:
-