Lezioni di: ALFABET

Sabato 11 gennaio 2020

Oggi un vero pienone, 25 in tutto e molti nuovi arrivi. Abbiamo cominciato da come mi chiamo e fato esercitare chi era già venuto con domande ai nuovi. Da dove vieni, Da quanto tempo sei arivato in Italia e quindi siamo passati ai mesi, giorni e anno di nascita, i l tuo compleanno è in autunno,  inverno, primavera o estate. Si sono esercitati con io sono, io mi chiamo..

Insegnante:
Rossella e Laura

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Conversazione, Role playing

Suggerimenti:
-
 

lezione di mercoledì 8 gennaio 2020

Docente: Cosimo e Guido

Studenti: 17

La lezione, come da strutturazione, a avuto inizio con una conversazione libera, basata su domande/considerazioni del tipo “come va?”, “fa freddo”…

Successivamente, come da suggerimento, abbiamo somministrato agli studenti delle schede scaricate da

https://drive.google.com/open?id=1s_j_ILKHNlxAibGVavRVHDSuyRbJbA6o. In particolar modo, ci siamo soffermati sugli esercizi riguardanti l’uso di “Quando?”, “Quanto?”, Che cosa?”, “Cosa?”, “Dove?”, “Come?”.

 

 

 

 

 

Insegnante:
Cosimo e Guido

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Conversazione, Schede didattiche /esercizi

Suggerimenti:
Ritengo che sarebbe opportuno impostare la successiva lezione più sul parlato che sullo svolgimento di esercizi.
 

martedì 7 gennaio

divisi in due piccoli gruppi, abbiamo lavorato sulla presentazione personale, a partire dagli esercizi del libro “Italiano di base” pag. 39/40

domande/risposte:

come ti chiami? da dove vieni?

quanti anni hai?

che lavoro fai?

sei sposato?

quando sei nato? dove sei nato?

(vedi libro)

Insegnante:
Sara B e Rebecca

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Conversazione, Schede didattiche /esercizi

Suggerimenti:
abbiamo invitato a passare al livello successivo 4 persone, e abbiamo introdotto 3 studenti nuovi; abbiamo lavorato con due gruppi di circa 6 persone l'uno, per riprendere la presentazione dall'inizio. potrebbe essere interessante proseguire con l'unità "piacere" di italiano di base https://drive.google.com/open?id=1s_j_ILKHNlxAibGVavRVHDSuyRbJbA6o
 

Lezione del 18/12/2020

Insegnante: Cosimo

Studenti presenti: 17

A differenza delle precedenti lezioni, questa volta non abbiamo potuto dividere il gruppo degli studenti.

Abbiamo, al solito, aperto con una conversazione “libera”, attraverso cui rinforzare e riprendere quanto sinora affrontato. Ciò è stato utile in particolar modo per i nuovi arrivi (2) e gli studenti più in difficoltà, i quali hanno potuto esprimere/ripetere le prime fondamentali frasi (presentarsi, parlare un p’ di se…).  Questo tipo di intervento è stato sempre calato all’interno della lezione tenuta verso il gruppo in generale. Nello specifico, ci siamo concentrati sull’uso di alcuni verbi frequentemente usati: fare (soprattutto), dare…legandoli a relative espressioni. I ragazzi sono stati chiamati a formulare delle frasi, relative al loro quotidiano, contenenti questi verbi. Successivamente ho consegnato delle schede per lo svolgimento di alcuni esercizi. A conclusione, abbiamo fatto un piccolo gioco: su di una scheda, nella colona di destra erano indicati degli aggettivi, nella colonna di sinistra i corrispettivi contrari. I ragazzi dovevano rintracciare quest’ultimi.

 

Insegnante:
Cosimo

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Conversazione, Cooperative learning, Schede didattiche /esercizi

Suggerimenti:
-
 

martedì 17 dicembre

anche questa lezione ci siamo divise in due gruppi:

Rebecca con il gruppo più “avanzato” ha introdotto il tema della casa (stanze e oggetti)

mentre Sara con il gruppetto nuovo ha svolto esercizi sulle espressioni “Sai …?” “Cosa sai fare?” con la risposta “So…” o “Non so…” (a partire dalle lingue parlate per far comprendere il concetto del verbo sapere, abbiamo poi introdotto alcuni verbi come nuotare, scrivere, leggere, andare in bicicletta, guidare la macchina, per poi passare a una prima presentazione in fase di ricerca lavoro: saper rispondere alla domanda “cosa sai fare?”)

in questo gruppo nuovo (stanza piccola) su dieci frequentanti, cinque hanno grossi problemi con la scrittura in italiano; i due bengalesi (Masud e Ripon) e i due pakistani (Tayyb e Gulfam) conoscono l’alfabeto della lingua madre (sanno quindi leggere e scrivere), ma devono apprendere le lettere dell’alfabeto latino; la giovane senegalese (Fatou) invece non sembra conoscere altri alfabeti, e avere quindi difficoltà più generale con la lettoscrittura. abbiamo lavorato molto sulla conversazione, e tutti sono stati in grado di seguire bene quanto proposto. non ho introdotto esercizi di scrittura, chi voleva ha semplicemente copiato le parole che scrivevo come supporto per l’esercizio orale.
Insegnante:
Sara B e Rebecca

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Conversazione, Schede didattiche /esercizi

Suggerimenti:
è decisamente positivo poter lavorare in due gruppi, se possibile :-)
 

Sabato 7 dicembre 2019

Oggi erano in 15, alcuni  per la prima lezione. Abbiamo quindi fatto il giro per sapere la provenienza dei nuovi . Durante la conversazione Cosa ti piace fare, uscire con gli amici

ho capito che in molti non conoscevano il verbo uscire e quindi lo abbiamo declinato con le preferenze varie, mi piace uscire per andare al parco, al bar , a passeggiare in cittá.

Ho riassunto l’uso di dove, come, quando , perché, quanto costa. Che lavoro hai fatto/vorresti fare.

Insegnante:
Rossella

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Conversazione, Role playing

Suggerimenti:
-
 

Lezione di mercoledì 4 dicembre

Insegnanti: Cosimo, Beatrice

Studenti: 16

Considerata l’aggiunta di nuovi studenti, anche stavolta abbiamo diviso il gruppo in due: con Beatrice ha lavorato il gruppetto più numeroso (9), formato dai più deboli; con Cosimo ha lavorato il gruppetto più consolidato.

Per quanto riguarda il secondo gruppetto,  come sempre, la parte iniziale è stata dedicata a un ripasso delle più usate formule di saluto (come stai? Tutto bene?…), a cui ha fatto seguito un breve racconto e scambio della propria giornata. Così abbiamo proseguito  introdocendo  una breve descrizione della propria giornata, concentrandoci sull’uso del riflessivo: mi alzo, mi sveglio… Ai ragazzi sono state consegnate delle schede, attraverso cui hanno sviluppato degli esercizi.

La lezione è stata soprattutto impostata sullo svolgimento di esercizi, magari la prossima volta potrebbe essere utile concentrarsi sul parlato.

 

Insegnante:
Cosimo, Beatrice

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Conversazione, Schede didattiche /esercizi

Suggerimenti:
-
 

martedì 3 dicembre

visto il numero di studenti (oltre 20), abbiamo diviso il gruppo in due parti:

- GRUPPO 1 (livello di italiano più alto)

ha proseguito con Rebecca l’unità sulla città (prendendo spunto dal libro “Italiano di Base”)

- GRUPPO 2 (livello principianti)

ha lavorato su presentazione personale e espressioni di uso comune  (puoi ripetere? non ho capito. mi dai? prendi…. per favore / per piacere, …)

 

Insegnante:
Sara B e Rebecca

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Conversazione, Schede didattiche /esercizi

Suggerimenti:
-
 

sabato 30 novembre 2019

Oggi gruppo numeroso, almeno in 15. Un gruppo di nuovi arrivi ha fatto sí che si ricominciasse con le prime conversazioni di presentazione dei nuovi, da dove arrivi, da quale paese vieni, le domande con perché, come. Abbiamo potuto peró riprendere e usare che cosa ti piace? continuare con gli esercizi con le vocali.

Insegnante:
Rossella

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Conversazione, Role playing

Suggerimenti:
Se il gruppo sará cosí numeroso divideremo i nuovi
 

sabato 23 novembre 2019

Oggi erano in 10, abbiamo usato gli argomenti fatti nelle settimana, sopra sotto ecc,

per descrivere gli oggetti presenti nella classe in modo da fare frasi complete anche con

gli aggettivi e fare un ripasso dei vocaboli. Abbiamo continuato con piccoli esercizi di letto

scrittura sulle vocali .

Insegnante:
Rossella

Metodologie didattiche:
Lezione frontale, Lettura, Dettato, Role playing

Suggerimenti:
-